MakeUp perfetto? Ecco come scegliere i giusti pennelli

Condividi

Qualunque donna, entrando in un negozio specializzato in “MakeUp“, si sarà domandata la differenza tra gli innumerevoli pennelli ed accessori per trucco in esposizione. La domanda nasce spontanea: <chi li compra>?, <a chi serve tutto questo>?

Ad occhi profani uno vale l’altro ma per gli specialisti del settore ogni singolo strumento ha la sua valenza. Per un effetto davvero WOW bisogna scegliere non solo i prodotti giusti ma soprattutto gli strumenti “ad hoc” disegnati e studiati appositamente per aiutarci nel nostro intento.

pennelli per makeupCome scegliere il pennello più adatto tra una varietà così ampia? In effetti la decisione non è facile come ci potrebbe sembrare a prima vista, serve innanzitutto considerare il materiale, la qualità del brand, il design ed il prezzo. Soprattutto questo ultimo elemento spesso è un fattore discriminante fondamentale nella nostra scelta. Del resto come tutti gli strumenti professionali la qualità è la prima caratteristica da prendere in esame.

Gli acquisti online sono facili, veloci e a volte convenienti, sotto l’aspetto economico, ma mancano del rapporto “touch & feel” con l’oggetto che desiderio. Un vero professionista, o chi cerca prodotti tali, ha necessità letteralmente di toccare con mano cosa sta comprando. Testare in prima persona come il pennello scivola sulla pelle, la quantità di prodotto che trattiene, la facilità nella pulizia e tante altre caratteristiche necessarie per chi vuole uno strumento perfetto.

pennelli perfetti

Tra i brand più famosi e riconosciuti nel settore ricordiamo Mac, MakeUp Forever, Hakuro, Hakuhodo, Bobby Brown, Artis ma soprattutto Zoeva. Oltre al nome però dobbiamo considerare anche il rapporto qualità/prezzo. In genere i prodotti sintetici, rispetto a quelli naturali, hanno un costo più abbordabile ma se la qualità è il nostro principale obiettivo dobbiamo esser pronti a mettere mano al portafogli.

I pennelli sintetici hanno un costo più accessibile e in talune situazioni hanno un effetto totalmente simile o migliore rispetto a quelli naturali ad esempio nell’applicazione del rossetto, fondotinta e/o correttore poichè hanno un‘efficacia migliore con prodotti più cremosi.

pennelli sintetici

Invece i pennelli naturali sono consigliati in presenza di cosmetici secchi come blush, cipria, ombretto e etc. Tra i materiali naturali per la produzione dei pennelli si usano molto i pelli di pony, capra, scoiattolo, zibellino e donnola. Ogni tipo di pelo ha i suoi vantaggi e funzioni particolari.

Uno dei consigli da tenere a mente è che il pennello non dovrebbe mai essere troppo duro ma nemmeno troppo morbido. Sembrerà una sciocchezza ma la giusta pressione sul nostro viso può contribuire ad evitare irritazioni fastidiose. Per controllare la morbidezza del pennello si può testare sul polso, zona sensibile quanto gli zigomi ma meno esposta ad arrossamenti, ed effettuare il così detto “test dell’elastico“, cioè premere il panello sulla pelle e notare in quanto tempo ritorno al suo stato naturale.

pennelli per il viso

Tutti questi consigli vi permetteranno di scegliere gli strumenti più utili e indicati per il vostro stile e la vostra sensibilità di pelle. Così facendo il vostro MakeUp sarà perfetto!

__________

Se trovi i nostri articoli interessanti allora condividili e se hai bisogno di più informazioni contattaci, i nostri esperti sono a tua disposizione.

Seguici sui nostri social network ufficiali

Facebook – Twitter – Youtube – Instagram

it_ITItalian