Il conto prego“! Quanti di noi sono soliti esclamare questa frase in un ristorante o in un bar prima di andare via? Praticamente tutti ma tra un pò la consuetudine potrebbe cambiare. Infatti a Milano è nata una catena di “Sushi Bar” dove il conto non si paga con buoni pasto, carte di credito, contanti o altro ma… con i follower su Instagram.

E’ chiaro che tutto questo è una trovata pubblicitaria per attirare l’attenzione, ma l’idea potrebbe tradursi in maggior clienti. Infatti da “This is not a sushi bar”  i clienti possono pagare attraverso un post pubblicato sul noto social di fotografia.

E’ ovvio che non a tutti è permesso questo metodo di pagamento, infatti è necessario dimostrare alla casa di avere più di 100.000 follower per avere tutto pagato. Non siete così social? Tranquilli per ogni step di seguaci sarà possibile avere un servizio in omaggio l’importante è avere almeno 1000 follower per poter partecipare e procedere con una foto su Instagram, taggando la catena di ristornati e aggiungendo l’hashtag giusto (#thisisnotasushibar).

Basta con euro, Google Pay, Apple Pay, Bancomat o carta di credito. Da oggi la nuova moneta di scambio saranno i follower (link). Di sicuro questa trovata pubblicitaria attirerà tantissimi curiosi, soprattuto i social influencer più grandi a cui un menù sushi completamente gratuito non dispiacerà.

Ad ogni modo questo metodo alternativo di “pagare il conto” attirerà di sicuro anche tanta gente comune che parteciperà a questo progetto spinto dalla voglia di “giocare” con gli amici inondando Instagram di foto e hashtag del “Sushi Bar” più social (al momento) d’Italia.

__________

E voi cosa ne pensate di questa trovata pubblicitaria?

__________

Se trovi i nostri articoli interessanti allora condividili e se hai bisogno di più informazioni contattaci, i nostri esperti sono a tua disposizione.

Seguici sui nostri social network ufficiali

Facebook – Twitter – Youtube – Instagram